giovedì 19 agosto 2010

Arancini come piacciono a me


Nonostante le mie origini siciliane non amo molto lo zafferano quindi anche se la ricetta originale lo prevede io non lo metto quando faccio i miei arancini ma il risultato non cambia perché sono buonissimi lo stesso.

Ingredienti:

500 g di riso tipo originario
400 g carne macinata
200 g concentrato di pomodoro
½ bicchiere vino rosso
150 g di piselli
1 cipolla,
1 spicchio d’aglio
rosmarino,
sale e pepe
300 g scamorza

Per impanare:

4 uova, 400 g pangrattato, farina q.b

Preparazione:

Cuocere il riso in acqua salata. Quando è cotto versarlo in uno scolapasta e lasciarcelo per qualche ora girandolo di tanto in tanto con un mestolo di legno affinchè si asciughi bene e si raffreddi.

Preparate il ragù in questa maniera: in un tegame antiaderente sbriciolate la carne macinata e rosolatela a fuoco vivace senza olio poiché la carne stessa butterà fuori il suo. Sfumate con ½ bicchiere di vino rosso, a questo punto aggiungete la cipolla, le carote, l’aglio e il rosmarino tritati finemente fate rosolare mescolando con un cucchiaio di legno per un paio di minuti e solo adesso versate dentro l’olio continuando a rimestare affinche tutto si amalgami bene senza bruciare.

Dopo circa 10 minuti aggiungere il concentrato di pomodoro che avrete diluito con l’ acqua, mescolare bene, salare, pepare e far cuocere coperto a fuoco lento per circa un’ora avendo cura di aggiungere di tanto in tanto un goccio d’acqua qualora il sugo si asciugasse troppo e rimestando sovente affinchè il macinato non si appiccichi al fondo della pentola.
Trascorsa circa un’ora fate asciugare bene il sugo perché se fosse troppo liquido non riuscirete a farcire gli arancini.

Preparate nelle ciotole le uova sbattute con un pizzico di sale, il pangrattato e la farina. Tagliate la scamorza a cubetti.
Mettete il riso in una capiente scodella e insaporitlo con un po’ di ragù quanto basta per dargli un po’ di colore, poi prendere con le mani un pò di riso fare nel mezzo un incavo e metterci una cucchiata di ragù, un po’ di piselli e un cubetto di scamorza.

Coprite con dell’altro riso e dategli la forma di un arancia, passate nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato. Continuate così fino ad esaurire tutto il riso. Friggete gli arancini in abbondante olio caldo in un tegame con i bordi alti o meglio ancora in una friggitrice.

Serviteli caldi.

Nessun commento:

Posta un commento

Sono anche su

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Versione blog per cellulare

CLICCA QUI e inserisci l'indirizzo fra i preferiti del tuo telefonino