sabato 23 ottobre 2010

Fior di mandorla


Questi dolcetti sono simili ai ricciarelli di Siena ma molto meno dolci e stucchevoli non che i ricciarelli non siano buoni anzi tutt’altro ma questi sono molto più semplici e quando inizi a mangiarli non ti fermeresti più. Gli ingredienti me li sono inventati io sul momento senza pesarli perché quando faccio le prove faccio un po’ come mi pare ma poi visto che mi sono venuti così buoni ho cercato di ricordarmi più o meno le quantità per poter condividere con voi questa golosa ricetta. A proposito li ho fatti assaggiare a un caro amico toscanaccio e mi assicurato che sono ottimi e se lo dice lui ci credo!

 Ingredienti:
                             
300 g di farina di mandorle
100 g mandorle pelate tritate finemente
Essenza di limone paneangeli
Albume di uova q.b (circa 3)
Zucchero a velo
250 g zucchero semolato

Procedimento:

Mescolare la farina di mandorle con le mandorle che avrete macinato tritatutto. Aggiungete lo zucchero e mescolate ancora. Iniziate a mettere l’albume e impastate fino ad ottenere un impasto morbido ma consistente. Mettete l’essenza di limone e impastate ancora. Andateci piano con l’albume altrimenti l’impasto diventa troppo molle e dovrete aggiungere altra farina di mandorle e altro zucchero. Fate delle formine tipo ricciarelli e adagiateli sulla placca da forno rivestita con la carta oleata. Cuocete a 180° per 15 minuti. Spolverate con lo zucchero a velo mentre sono ancora caldi.

2 commenti:

  1. ho provato a fare questi biscotti. Nel primo esperiemtno ho usato solo farina di mandorle ottenendo un impasto fin troppo morbido e non modellabile, l'ho dovuto prelevare con il cucchiaio, dopo la cottura i "biscotti" non avevavno forma ma erano abbastanza morbidi. Nel secondo esperiemtno ho aggiunto farina di grano duro del tipo 00 fino ad ottenere un impasto tipo pasta frolla ed ho modellato dei biscotti tipo ricciarelli, morbidi appena sfornati ma duri, una volta raffreddati. come posso migliorare la ricetta ho sbagliato ad aggiungere farina oppure la cottura doveva essere più breve? Grazie, laura

    RispondiElimina
  2. Ciao Laura, la farina in questi dolcetti non è prevista infatti la morbidezza deriva proprio dal fatto che sono a base solo di farina di mandorle, albume e zucchero.Non hanno niente a che fare con i biscotti. Sono davvero molto simili ai ricciarelli senesi. Probabilmente nel primo esperimento l'impasto è venuto troppo morbido e poco gestibile perchè hai messo troppo albume (anche a me la prima volta è successo)perciò ti consiglio di riprovare diminuendo la dose dell'albume, che non devi mettere tutto in una volta, ma poco alla volta finchè vedi che l'impasto ha la giusta consistenza. Tieni conto comunque che questo tipo di impasto resta morbido quindi non ti aspettare una consistenza tipo frolla ok? Riprova e fammi sapere. Per la cottura ti consiglio 170°/180° per non più di 15 minuti. Ciao, un bacio!

    RispondiElimina

Sono anche su

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Versione blog per cellulare

CLICCA QUI e inserisci l'indirizzo fra i preferiti del tuo telefonino