martedì 20 dicembre 2011

Rame di Napoli


Le rame di Napoli sono dei dolcetti tipici siciliani in particolare della zona di Catania ma si possono trovare anche nel messinese. Quindi non hanno niente a che vedere con la città di Napoli nonostante il nome. I dolci siciliani hanno spesso un'origine e una storia antica, questi dolci credo che risalgano al tempo del regno delle due sicilie, ho letto la storia da qualche parte ma non me la ricordo bene. Una precisazione però la devo fare, in Sicilia questi biscotti si preparano per la festa di ognissanti e dei defunti, ma a noi piacciono talmente tanto che li prepariamo anche per le feste di Natale. Sono morbidi, speziati e molto cioccolatosi. Sono anche facilissimi da fare basta mescolare tutto mettere in teglia e infornare. Provateli vedrete che bontà.



Ingredienti:

500 g di farina 00 del Molino Chiavazza
200 g di zucchero
2 cucchiai scarsi di miele
2 uova
60 g di burro morbido
60 g di strutto quasi sciolto
2 cucchiai di marmellata di arance
100 g di cacao amaro
100 g di biscotti secchi (tipo gallette)
300 ml di latte
15 chiodi di garofano pestati
1 cucchiaino di cannella
una presa di sale
7 g di ammoniaca per dolci

Copertura:
200 g di cioccolato fondente
50 g di burro
granella di noci/ nocciole o pistacchi

Procedimento:

In una terrina abbastanza grande mettete il latte con i biscotti sbriciolati e fate in modo che si formi una pappetta. Unite il cacao setacciato, il burro, lo strutto, le uova, lo zucchero, il sale, la marmellata e il miele. Date una bella mescolata, unite ora la farina, la cannella e i chiodi di garofano pestati. Continuate ad amalgamare bene tutti gli ingredienti, se vi sembra troppo duro unite ancora un po' di latte. Dovete ottenere un composto morbido e cremoso ma non liquido come fosse l'impasto di una torta. Per ultimo mettete l'ammoniaca sciolta in un goccio di latte.
Fate riposare il composto una mezz'oretta. Mettete il composto a cucchiaiate sulle teglie rivestite di carta forno (occorrono almeno 3 teglie grandi), cuocete in forno statico a 180° per 15 minuti. Quando sono freddi guarniteli con il cioccolato sciolto con il burro e decorate con la granella di nocciole o quello che vi pare (in realtà ci vorrebbero i pistacchi ma io non li avevo). Pronti!

9 commenti:

  1. siiiii anche questi ho fatto..che buoniiii io aggiunsi solo una spolverata di pistacchio hihiihihhi ottimi caraaa

    RispondiElimina
  2. Questi dolci siciliani non li conoscevo grazie Cara Patty, devono essere proprio buoni, buona giornata Maria

    RispondiElimina
  3. E sono una botta di vista sti biscottini!!!!!! ma che buoni devono essere! smackkk :-)

    RispondiElimina
  4. A vederli sono golosi...come faremo con tutti questi doci..

    RispondiElimina
  5. ma devono essere buonisssimisssimi!!Auguri di buone Feste a te e a tutta la tua famiglia!!baci!

    RispondiElimina
  6. Ciao Zia!Non li conoscevo questi dolcetti!Devono essere deliziosi!In bocca al lupo per il contest!
    Abbiamo aggiornato i premi del nostro contest, passa a trovarci!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno tesoro!buona giornata un bacione

    RispondiElimina
  8. Tanti auguri anche a te!!!!!!!!!!!!!!!!
    Baci baci

    RispondiElimina

Sono anche su

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Versione blog per cellulare

CLICCA QUI e inserisci l'indirizzo fra i preferiti del tuo telefonino